Nel week end delle World Series of Poker 2010 al Rio Hotel and Casino di Las Vegas, si è concluso un altro dei grandi eventi in programma. Si trattava dell'evento 44, un evento Mixed Hold'em ( Limit \ No Limit) da 2,500 dollari di buy in che ha visto la partecipazione di ben 507 players, per un montepremi complessivo di 1,17 milioni di dollari. E a mettere la firma d'autore sulla competizione è stato l'esuberante Gavin Smith, formidabile player canadese da 5 milioni di dollari di premi in carriera.

Molto bella la gara, con tanti nomi noti protagonisti fino alla fine ed una menzione speciale che va fatta per il nostro Alfonso Amendola, bubble man del final table, nonchè il talentuoso Dwyte Pilgrim, che chiude ottavo dopo aver fatto vedere davvero una pregevole tecnica pokeristica. Alla fine però è Smith a trionfare, portandosi a casa il suo primo braccialetto, grazie alla mano decisiva nel Limit Hold'em che lo vede pushare con AQ e trovare il call del runner up Hannawa con T8: board che porta in dote anche un altro asso e fine dei giochi al Rio Casino.

Ecco dunque il payout

1° Gavin Smith – 268,238$
2° Danny Hannawa – 166,005$
3° Timothy Finne – 110,324$
4° Michael Michnik – 81,871$
5° Jamie Rosen – 61,441$
6° Jarred Solomon – 46,562$
7° Daniel Idema – 35,601$
8° Dwyte Pilgrim – 27,438$
9° Mike Santoro – 21,304$

Aggiungi un commento!