Alla fine la prestigiosa bandierina è riuscito comunque a piantarla, tuttavia, alla doverosa soddisfazione non può che sommarsi un pizzico di rimpianto per la grande occasione sfumata. Stiamo parlando di Gianluca Marcucci, da poco eliminato da uno degli eventi più importanti della quarantunesima edizione delle World Series of Poker in corso di svolgimento al Rio Hotel and Casino di Las Vegas.

Una gara di altissimo livello, il $10,000 Limit Hold'em World Championship, che ha visto il nostro Gianluca protagonista fin dalle prime battute, con una condotta di gara sempre attenta e concentrata. Alla fine, però, dopo aver superato indenne una complicata e combattuta "zona – bolla", si è dovuto arrendere in diciassettesima posizione, provando a giocarsi i resti da utg con K9 ma trovando il call di un oppo con AQ e board ininfluente (con una Q a chiudere i giochi): non male comunque per il bravo rounder azzurro che incassa anche un premio di 22mila dollari.

Nel frattempo la gara continua e vede la lotta serrata in testa al chipcount fra il britannico Darren Woods ed il canadese Daniel Idema, mentre è sceso di molto il forte Michael Mizrachi, vera sorpresa di queste WSOP 2010.

Aggiungi un commento!