E' un grande Niccolò Caramatti il protagonista azzurro dell'ultima giornata delle World Series of Poker in corso di svolgimento al Rio Hotel and Casino di Las Vegas. Il pro di Sisal Poker, infatti, ha chiuso il day1 dell'evento 42 nelle primissime posizioni del chipcount. Nel dettaglio si tratta di un torneo da 1,500 dollari di buy in giocato in modalità No Limit Hold'em, con ben 2,521 ingressi e montepremi complessivo che raggiunge quota 3,4 milioni di dollari (con la prima moneta che rimane fissata in circa 605mila dollari).

Un grande avvio per Luisgallo, dunque, con 108,600 chips e la nona posizione nel chipcount generale, non distante dal leader Jackson e dai big Humerto Brenes e Carter Phillips (quest'ultimo già vincitore di un braccialetto in questa edizione delle WSOP). Insomma, un'ottima sessione per il pro piacentino (nonchè apprezzato commentatore per PokerItalia24), già a premi nella grande rassegna di Las Vegas  e desideroso di cogliere un altro grande risultato in una gara che vede in corsa altri big come Arnaud Mattern, Jude Ainsworth, Jeff Madsen e Dragan Galic. Nella tarda serata si riparte, continuate a seguirci su poker.fanpage!

Aggiungi un commento!