Come tutti i sogni prima o poi bisogna svegliarsi, e quel momento al Final Table delle WSOP 2010 in corso a Las Vegas è giunto circa alla 200esima mano per noi italiani. E' out, dunque, Filippo Candio. Il pro player di FullTilt (che a questo tavolo finale non aveva indosso il brand della nota poker room) esce in quarta posizione. Dopo la pausa cena assistiamo all'eliminazione di John Dolan da parte di Jonathan Duhamel col primo che da short pusha preflop con Q-5s e trova la coppia di 4 del canadese che tiene fino al river. $1.773.000 per Dolan. Si gioca molto preflop in questo Final Table con Cheong, Candio e Mizrachi molto attivi.

Proprio quest'ultimo, con grande dispiacere di tutti coloro che avevano puntato su di lui , è il nuovo player out. Livello 40 (600k/1.200k ante 200k), The Grinder con Q-8 e Duhamel con A-A si ritrovano ad un flop 5-5-Q dopo un limp preflop. Duhamel check, Mizrachi bet 2.000k, il canadese raise, e Mizrachi  manda i resti con un call immediato di Duhamel che stupisce tutti. Turn e river bianchi e Michael Mizrachi è fuori in quinta posizione. Venti minuti è assistiamo alla seguente mano: Candio, il più corto al tavolo, va all in preflop dallo SB e Cheong chiama. Showdown: candio K-Qs e Cheong A-3s. Il flop dice: A-7-2-5-4 e fa chiudere addirittura una scala a Saguhyon “Joseph” Cheong. Per Candio (nella foto – PokerNews- dopo l'eliminazione al quarto posto del Main Event WSOP 2010 ) ben $ 3,092,497 e l'onore di essere entrato dopo questa avventura nel gotha del poker italiano.

Aggiungi un commento!