E' partito da oltre un'ora il Final Table più importante dell'anno: quello delle WSOP 2010. Altissima la tensione per sfruttare al massimo l'occasione che può cambiarti la vita. Tutto il mondo del poker è con gli occhi puntati sui November Nine tra i quali c'è anche, come sappiamo, il nostro Filippo Candio. Ricordiamo che il canale tv PokerItalia24 trasmette la diretta dell'evento dal Rio Hotel and Casino di Las Vegas.

Si è ripartiti dal livello 250.000/500.000 Ante 50.000, coi corti Soi Nguyen (9,650,000)
e Jason Senti (7,625,000) a spingere per rimettersi in corsa. Nessuno rompe il ghiaccio per almeno una ventina di mani, col più atteso dei nove, Michael Mizrachi piuttosto bloccato.  Anche Filippo appare un pò sottotono, complice la forte emozione di ritrovarsi in una situazione che appena quattro mesi fa appariva niente più che un sogno. Ci vogliono quasi due ore per vedere il primo eliminato: è Soi Nguyen. L'unico amateur presente al tavolo dopo aver tentato, pushando, più volte il raddoppio, va all in con A-K, trovando il call dell'altro short Jason Senti con Q-Q. Il flop è una dura sentenza con una regina che fa settare il pro americano. Un beffardo kappa al river rende ancora più amara l'eliminazione di Nguyen che si porta comunque a casa qualcosa come 811mila dollari. E il nostro Filippo esulta. Intanto arriva la prima pausa di venti minuti.