Periodo difficile per l'esplosivo Tony G, uno dei grandi personaggi del poker mondiale. Infatti, il pro di Party Poker, grande specialista del poker cash game ma ancora a digiuno di vittorie nelle prestigiose World Series of Poker, ha fatto sapere di essere piuttosto frustrato dal suo personale ruolino di marcia al Rio Casino, tanto da meditare un clamoroso abbandono.

Infatti, finora Tony non è ancora riuscito a piazzare alcuna bandierina alle WSOP 2010, subendo una serie di clamorose bad beat, ma più in generale non riuscendo mai ad esprimere il suo poker migliore. Ad influire sul suo stato d'animo anche la sua mancata "convocazione" per il prestigioso sit and go che regalava un posto al Tournament of Champions (poi vinto dal brillante Elky Grospellier): uno smacco ancora non digerito, come rivela ai fan del suo blog personale.

Insomma, un momentaccio per il buon Antanas Guoga (questo il suo vero nome) che pure sembrava molto fiducioso alla partenza dell'edizione di quest'anno, tanto da promettere guadagni certi ai suoi numerosi stackers: beh, in teoria ci sarebbe ancora tempo per recuperare…

Aggiungi un commento!