Per tutta la notte è continuato il Main Event delle World Series of Poker 2010 ed è stato ricco di emozioni per i tifosi italiani. Filippo Candio è stato tra i protagonisti assoluti arrivando a guidare per un'ora e poco più, il chip count.

Dopo i primi 8 di giornata già eliminati, ad uscire in 19esima posizione è l'olandese Michiel Sijpkens (si assicura un premio da 317.161$), lasciando Candio solo a sventolare la bandiera europea. E' quasi contestualmente all'eliminazione dell'olandese che Candio perde un brutto piatto e con esso la chiplead, ma niente di grave perché si piazza in sesta posizione.

Il giocatore successivamente eliminato (in 18esima posizione) è l'americano Scott Clements che sbatte con il suo A-Q off suit, contro l'A-K del canadese Matthew Jarvis. Per lo statunitense comunque un premio da 396.967$.

Per decretare il 17esimo classificato è ancora una sfida Canada vs USA che vede perdente l'americano David Baker che va all-in dopo il flop con un progetto a colore, venendo chiamato dal canadese Jonathan Duhamel che gira una overpair (K-K). Turn e river sono bianchi e Baker esce con un premio da 396.967$.

Sembra assurdo ma è ancora uno scontro tra un canadese, Matthew Jarvis, e un americano, Benjamin Statz, a sancire la sedicesima posizione. Statz va all-in preflop con A-5 suited, venendo chiamato dal canadese che mostra K-Q off suit. Il flop è il meglio che potesse aspettarsi Jarvis, K-K-Q che gli fanno chiudere un full-house. Addirittura il canadese migliora il suo punto quando al river esce il quarto K che gli fa chiudere un poker, per Statz un premio da 396.967$.

In quindicesima posizione esce uno dei più positivi fino a quel momento, lo statunitense Matt Affleck (che si aggiudica un premio di circa 500.000$). Manco a dirlo è il canadese Jonathan Duhamel ad eliminarlo, scoppiandogli i due Assi, poiché riesce a trovare una scala a incastro al turn.

Esce in quattordicesima posizione uno dei giocatori più tenaci di questo Main Event. Hasan Habib (americano ma di chiare origini pakistane) ha infatti galleggiato nelle ultime posizioni del chipcount non solo in questo Day 8, ma anche nelle due precedenti giornate. Ad eliminarlo non è stato un canadese stavolta, ma un suo connazionale, John Racener. Per Habib comunque un premio da 500.165$.. In tredicesima posizione, eliminato Duy Lee da John Dolan.

Dopo, in dodicesima posizione, viene eliminato Adam Levy che esce per mano di Jonathan Duhamel. Stavolta la coppia di Assi, del canadese, mantiene fino alla fine contro il K-Q di Levy che torna a casa con un premio da 635.011$.

L'eliminazione, in undicesima posizione, di Pascal LeFrancois fa riunire i 10 rimasti in un solo tavolo. Il canadese si trova, con il suo Q-J suited, all-in preflop contro Joseph Cheong il quale dopo aver perso quella mano pazzesca contro il nostro Candio non ha perso la testa e ha recuperato alla grandissima.

La classifica generale vede attualmente questa situazione

1.  Jonathan Duhamel   52,625,000
2.  Joseph Cheong   40,950,000
3.  John Racener   34,975,000
4.  John Dolan   22,225,000
5.  Jason Senti   13,275,000
6.  Filippo Candio 12,600,000
7.  Matthew Jarvis   11,575,000
8.  Soi Nguyen   11,300,000
9.  Michael Mizrachi   11,100,000
10. Brandon Steven   8,000,000

Comunque sia il giovane ragazzo sardo è entrato nella storia, mai nessun italiano come lui ad un Main Event delle WSOP.

Aggiungi un commento!