Assieme allo straordinario Filippo Candio, la grande rivelazione del main event delle World Series of Poker 2010 è certamente l'italiano residente in Svizzera Gianni Direnzo. Infatti, il quarantaquattrenne qualificatosi su Party Poker sta disputando un torneo fantastico ed ha chiuso il day 6 con la discreta quota di 2,280,000 chips.

Una sorpresa assoluta dal momento che l'ottimo Gianni non vanta altri risultati in eventi live e, con la sua prestazione, tiene vive le speranze di tanti appassionati italiani.
E’ un’emozione grandissima, per la prima volta al Main Event delle WSOP non mi aspettavo di arrivare così in alto. Il mio punto di forza? Appena comincio a conoscere i miei avversari al tavolo, riesco ad interpretare i loro gesti, gli sguardi e capire le loro mosse…ho un fiuto speciale. L’unico giocatore che non riuscirei a leggere è Phil Ivey, che non vorrei mai incontrare al tavolo…è veramente un grande campione!”. Queste le sue parole rilasciate all'Ufficio Stampa di Party Poker, che rivelano tutta la sua felicità ed incredulità per un simile risulato: tuttavia fermarsi proprio sul più bello sarebbe un vero peccato, dunque…GOGOGO Gianni!

Aggiungi un commento!