Nel giorno di pausa del main event delle World Series of Poker 2010 del Rio Hotel and Casino di Las Vegas, ne approfittiamo per fare un primo bilancio della spedizione azzurra. Purtroppo, fatte le dovute eccezioni, il quadro non è dei migliori, con lo scoglio del day 2 che si è rivelato insormontabile per tantissimi nostri players, anche di primissimo piano.

Infatti, come ci ricorda anche il puntuale pokeritaliaweb, ai due flights del day 2 si erano presentati ben 85 giocatori azzurri, un numero che faceva ben sperare anche vista la qualità del gruppo, capitanato da Max Pescatori e Luca Pagano. Al termine dei due giorni di gara, però, sono solo 31 i "sopravvissuti", con tanti eliminati eccellenti fra cui spiccano proprio i nomi di Pagano, Pescatori, Isaia, Montagna e Pastura.

Insomma, una situazione certamente non felicissima, anche se vanno comunque sottolineate le prove insoraggianti di alcuni dei nostri connazionali, dal migliore Alessandro Pompei, fino all'ottimo Filippo Candio e ai sempre solidissimi Flavio Ferrari Zumbini, Salvatore Bonavena ed Alioscia Oliva.

Ecco il dettaglio:

Alessandro Pompei 230,600
Filippo Candio 181,400
Maurizio Lo Russo 175,800
Giovanni Rizzo 169,500
Francesco Cirianni 159,300
Flavio Ferrari Zumbini 158,300
Cristian Busi 151,400
Giuliano Cipolla 147,500
Emanuele Marzano 141,200
Nino Desantis 128,600
Nicolo Calia 120,600
Emanuele Rugini 117,700
Arturo Pierantoni 108,800
Marco Baldini 101,900
Marco Della Tommasina 100,400
Paolo Giovanetti 96,700
Alioscia Oliva 96,200
Amerigo Santoro 94,700
Gianluca Speranza 93,600
Armando Pagliari 88,500
Salvatore Bonavena 87,600
Dario Alioto 80,300
Gianni Direnzo 71,300
Silvio Crisari 67,800
Luigi Petrone 64,600
Gerardo Muro 58,300
Gianluca Marcucci 51,500
Fabrizio Ascari 41,300
Roberto Stamerra 38,200
Franco Lanza 37,300
Stefano Moreale 18,900

Aggiungi un commento!