Nell'unica giornata di pausa delle World Series of Poker 2010, proviamo a fare un po' di ordine nella marea di dati (non sempre attendibili) che arriva dal Rio Hotel and Casino di Las Vegas. Dei 7319 iscritti al main event WSOP 2010, sono 1359 i players che hanno conquistato l'accesso al day 3, con tantissimi big ancora in corsa e una buona rappresentanza di players azzurri.

Rimandando ad un ulteriore approfondimento il bilancio degli azzurri, notiamo che in testa al chipcount generale vi è il canadese David Assouline con 387,800 chips, tallonato dal brasiliano Ricardo Fasanaro, mentre più staccati si trovano gli statunitensi Estefanous, Reed e Dorfmann. Il primo big che si può rinvenire scendendo l'elenco dei migliori è Cole South, ottimo decimo con 304,200 chips, mentre in quattordicesima posizione troviamo l'eterno Johnny Chan seguito dalla bravissima Vanessa Selbst e dal fenomenale Patrik Antonius. Molto bene anche JJ Liu, Sammy Farha, Alexander Kostritsyn, Praz Bansi e Jason Mercier, uno dei più attesi e allo stesso tempo più delundenti giocatori di queste WSOP.

Nella notte si ricomincia con il day 3, nel quale non vedremo più giocatori del calibro di Phil Ivey, Todd Brunson, David Baker, John Phan, Gavin Griffin, J.C. Tran, Doyle Brunson e Jon Little, tutti eliminati al termine del day 2B.

Aggiungi un commento!