Nello scorrere in rassegna i November Nine, ovvero i finalisti del main event delle WSOP 2010 che fra pochissime ore si sfideranno per il titolo di Campione del Mondo del No Limit Hold'em, un posto di rilievo ci sentiamo di riservarlo a Joseph Cheong. Il 24enne californiano, infatti, ci ha davvero impressionato per la calma e la solidità mentale con cui ha affrontato i momenti di grande tensione del suo cammino verso il final table. In particolar modo, più di un analista ha sottolineato la sua capacità di reagire ad un paio di clamorose bad beats, soprattutto all'incredibile mano contro il nostro Filippo Candio (che potrete vedere nella sezione video – poker), sintomo di grande maturità e di grande fiducia nei propri mezzi.

Del resto "subiime" è un grinders online di sicuro avvenire che negli ultimi mesi è riuscito ad ottenere grandi risultati anche live. Basti solo pensare al secondo posto nell'High Roller Turbo delle WSOPE di Londra ed il grande successo nel side event da 5,000 dollari di buy in del WPT Festa al Lago del Bellagio: risultati che gli sono valsi oltre 400mila dollari e la considerazione di tutto l'ambiente. Al final table arriva con 23,5 milioni di chips e potrà vantare il vantaggio di posizione sui due short stacks, Nguyen e Senti, anche se dovrà guardarsi dai due monster stacks alla sua sinistra: per quanto ci riguarda, è uno dei nostri favoriti per la vittoria finale.

Aggiungi un commento!