Otto braccialetti delle WSOP e 13,2 milioni di dollari vinti in torneo: è questo il nuovo bilancio della carriera del fenomenale Phil Ivey dopo la grande nottata al Rio Casino di Las Vegas. Infatti, il rounder californiano si è imposto nell'evento 37 delle World Series of Poker, il $3,000 H.O.R.S.E. portandosi a casa l'ambito titolo ed un cospicuo assegno di circa 330mila dollari.

Si è trattato di una gara altamente spettacolare e valida dal punto di vista tecnico, con 478 players (per un montepremi complessivo di 1,319,280 dollari) a sfidarsi in 5 tipologie di gioco diverse: Hold'em, Omaha, Razz, Stud e Stud Hi Lo. Phil Ivey, dunque, dopo una gara condotta sempre fra le prime posizioni del chipcount è riuscito ad aver ragione su un field estremamente competitivo, con il final table che vedeva in corsa campioni del calibro di Jeff Lisandro e John Juanda (davvero in grandissima forma in queste WSOP).

L'heads up finale, in particolare, durava tantissimo e vedeva il californiano penare non poco per aver ragione dell'ottimo Bill Chen, piegato solo da una clamorosa wheel di Ivey in un piatto giocato in modalità Razz: era questo l'epilogo di un grandissimo torneo che vedeva sul gradino più basso del podio proprio John Juanda. Ecco quindi il payout

1 – Phil Ivey $330K
2 – Bill Chen $203K
3 – John Juanda $130K
4 – Kenneth Aldridge $93K
5 – Jeffrey Lisandro $68K
6 – Dave Baker $51K
7 – Albert Hahn $38K
8 – Chad Brown $29K

Aggiungi un commento!