E'l'inglese Richard Ashby, pro di Full Tilt Poker e specialista del poker cash game, il vincitore del braccialetto nell'evento 21 delle World Series of Poker, un side nella specialità 7 Card Stud da 1,500 dollari di buy in che vedeva ai nastri di partenza ben 408 players per un montepremi complessivo di 550,800 dollari.

In un final table nel quale spiccava la presenza di uno dei grandi nomi di queste WSOP, il canadese Sorel Mizzi, il brillante rounder britannico è riuscito a mettere in mostra i pezzi migliori del suo repertorio, ovvero aggressività e pressione psicologica sugli avversari. Ne sa qualcosa la statunitense Christine Pietsch, ad un passo dal conquistare il suo primo grande successo, piegata (seppure a fatica) dalla maggiore esperienza del suo rivale (che del resto aveva eliminato anche il terzo e quarto classificato, rispettivamente Darren Shebell e Dan Heimeller) e dunque costretta a rinunciare al sogno di essere la prima donna a trionfare in un evento "open" di questa edizione delle WSOP. In definitiva ecco il payout

1 –  Richard Ashby 140,467 $
2 –  Christine Pietsch 86,756 $
3 –  Darren Shebell 55,955 $
4 –  Dan Heimiller 40,544 $
5 –  Owais Ahmed 29,809 $
6 –  Sorel Mizzi 22,235 $
7 –  Pat Pezzin 16,826 $
8 –  John Turner 12,916 $

Aggiungi un commento!