Mentre sono in corso le ultime fasi di gioco della giornata, possiamo già segnalarvi una notizia proveniente dall'evento 50 delle World Series of Poker 2010 di Las Vegas. Infatti, nel Pot Limit Omaha da 5,000 dollari di buy in che ha visto 460 iscritti per un montepremi complessivo di 2,16 milioni di dollari, è sfumato davvero di pochissimo il sogno di Salvatore Bonavena di riuscire a piazzare la sua prima bandierina stagionale alle WSOP.

Il neo pro di Pokerstars.it, infatti, dopo un day 1 chiuso alla grande nelle prime posizioni del chipcount, si è dovuto arrendere ad un paio di colpi sfortunati e ad una generale carenza di mani giocabili che lo ha perseguitato praticamente per l'intera giornata. Un risultato sfortunato, dunque, ma anche un buon "allenamento" in vista dei prossimi appuntamenti, per di più in una gara dal tasso tecnico elevatissimo, con campioni affermati ancora in gara per contendersi la vittoria.

Chipleader al momento è Robert Mizrachi, tallonato da Nacho Barbero e Justin Smith, ma ancora ben messi appaiono Ryan D'Angelo e Jason Mercier, mentre è un po' sceso Andy Black e l'attesissima Annette Obrestad si è dovuta accontentare della trentaseiesima posizione.

Aggiungi un commento!