Ecco il riassunto di tutti i risultati delle WSOP 2011: nell’elenco che segue sono presenti sia tutti i braccialetti assegnati, suddivisi per ogni torneo, sia tutti i risultati degli italiani (per quanto riguarda i primi sette eventi vai al riepilogo della prima settimana)

Evento 8 – Il No-Limit Holdem da $ 1.000 di buy-in è stato vinto da Sean Getzwiller che ha sbaragliato un field 4.178 giocatori portandosi a casa $ 611.185. Nessun italiano a premio.

Evento 9 – Vittoria per l'inglese Matt Perrins nel 2-7 Draw Lowball No Limit delle WSOP 2011. Runner up un ottimo Chris Bjorin. A premio anche il capitano del Team Sisal Poker Dario Alioto che si classifica in ventesima posizione.

Evento 10 –  Il $1.500 No Limit Hold'em Six Handed termina con la vittoria di Geffre Klein L'americano di Houston si porta a casa braccialetto e prima moneta da $544.388. Due gli italiani In The Money in quest' evento:  Mauro Stivoli, in 23esima posizione, per lui un premio da 15.552 dollari, e Fabio Coppola, 75esimo con 4.898 dollari di premio.

Evento 11 – Il $10,000 Omaha Hi-Low Championship è il torneo in cui Alessio Isaia ha dimostrato di essere uno dei pro player italiani più in forma a Las Vegas. L'azzurro ha chiuso al 12° posto guadagnando un premio di $ 33.172. E' andata molto meglio russo Viacheslav Zhukov lotta ha avuto la meglio su un field di 202 partecipanti vincendo una prima moneta di $ 465.216.

Evento 12 – Questo Triple Chance No-Limit Hold’em da 1.500 dollari di buy -in è il torneo che, almeno finora (e al pari dell'Event #23) ha visto i colori italiani più in alto in questo WSOP 2011. Il podio infatti è tricolore col terzo posto di Andrea Dato che è riuscito a portarsi a casa la bellezza di 138 mila dollari. L'impresa è mancata in maniera davvero sfortunata. Nella fase cruciale del torneo a Dato non è bastato un A-K contro un Q-4 di David Diaz che ha trovato un 4 al flop, eliminando l'azzurro. Ed è proprio Diaz che si aggiudica il braccialetto e $352,808.

Evento 13 – Il giovane Andrew Badecker vince il suo primo braccialetto World Series Of Poker nell'evento Shootout #13 dopo aver vinto un sit and go da 9 giocatori, un sit and go da 10 giocatori ed uno finale da 16 giocatori. Primo braccialetto per Filippo Candio, 154°, e anche per Max Pescatori, 64°. A premio anche Erion Islamay, 39°.

Evento 14 – Il Limit Hold'Em da $3,000 di buy-in ha visto trionfare il canadese Tyler Bonkowski. ITM anche Marco Traniello, che al day 1 aveva chiuso da chipleader. Per l'italo-americano che ha chiuso 34esimo, un  premio da $5,612.

Evento 15 -L'americano Brian Rast vince il $1,500 Pot Limit Hold’em, che ha visto un altro piazzamento per Alessio Isaia, 51esimo per $4,027.

Evento 16 Quinto braccialetto Wsop per John Juanda. Il pro player americano ha dimostrato di essere uno dei più forti al mondo nell'$10,000 2-7 Draw Lowball Championship No Limit, battendo in heads-up un cerot Phil Hellmuth che sfiora così il suo 12° braccialetto.

Evento 17 – Ottima prestazione per Paolo Compagno in quello che è il torneo più difficile delle WSOP 2010: l'H.O.R.S.E. L'italiano giunge al tavolo finale, chiudendo in ottava posizione per 216k dollari. A premio anche Max Pescatori, 52°, per $4,199. Vince Aaron Steury a cui vanno $289,283.

Evento 18 – Il $1,500 No-Limit Hold’em se lo aggiudica Foster Hays. Un buon 10esimo posto per Andrea Vezzani a cui vanno 42mila dollari.

Evento 19 – Si conclude con la vittoria di Darren Woods il torneo $2,500 Limit Hold’em/Six-Handed. A lui sono andati i $213,431. Due italiani a premi: Michele Limongi uscito 23° per $6,998 e Massimiliano Martinez 15° per $8,786

Eventi 20, 21 e 22 – Tre tornei senza italiani piazzati. Il $1,000 No-Limit Hold’em ha visto la vittoria di Jason Somerville ($ 493,091); il $10,000 Seven Card Stud Championship celebra invece uno dei player più illustri a Las Vegas: Bertrand Grospellier ($ 331,639); il $1,500 Pot-Limit Omaha va infine ad un altro francese: Elie Payan ($ 292,825).

Evento 23 – Qualche rimpianto, ma soprattutto soddisfazione, per il terzo posto ottenuto da Michele Limongi al torneo 8-Game Mix. Il pro player italiano si porta a casa 109,245 dollari, arrendendosi solo al campione John Monnette e ad Eric Buchman, secondo. Bene anche Marco Traniello 18° ($8,098) e Max Pescatori 23° ($8,098)

Eventi 24 e 25 Il braccialetto nel $5,000 No-Limit Hold’em Shootout è andato al canadese Mark Radoja premiato con $ 436,566; quello nel $1,500 Seven Card Stud Hi-Low a Chris Viox ($ 200,459). Nessun ITM italiano.

Evento 26 Il $2,500 No-Limit Hold’em (6-Handed) va a Oleksii Kovalchuk. Il player ucraino si porta a casa ben $ 689,739. ITM due italiani: 94° Massimiliano Martinez per $5,705 e 108° Erion Islamay per $5,705.

Evento 27 La vittoria e il braccialetto per il prestigioso Limit Hold'em Championship da 10mila dollari di buy in vanno a Daniel Idema che ha sconfitto in Heads Up Matthew Gallin.

Evento 28 – Un po' di Italia anche nel $1,500 No-Limit Hold’em vinto da Andy Frankenberger ($ 599,153): Francesco Devivo si piazza 74esimo per $5,703 e Niccolò Caramatti è 268esimo per $2,733.

Evento 29 – Altro piazzamento per Marco Traniello, 34° nel 10-Game Mix (6-Handed), vinto da Chris Lee ($ 254,955).

Evento 30 – Il $1,000 Seniors No-Limit Hold’em Championship vede un Francesco Costa  205° per $2,667. Vince James Hess.

Evento 31 – Il $3,000 Pot-Limit Omaha ci regala il 29° posto di Alessandro Chiarato per $10,247. Braccialetto a Sam Stein ($ 420,802).

Evento 32 – Ancora un piazzamento per Andrea Dato, 47esimo nel $1,500 No-Limit Hold’em. ITM anche Claudio Rinaldi (66°) $7,406 Germano Martucci (158°) $3,741, Mattia Orlandi (159°) $3,741 eFederico Stivoli (194°) $3,359. Il canadese Kirk Caldwell p il vincitore.

Evento 33 – Il $10,000 Seven Card Stud Hi-Low Championship se lo aggiudica Eric Rodawig ($ 442,183)

Evento 34– Il braccialetto nel $1,000 No-Limit Hold’em va a Mark Schmid ($ 488,283). Un bel 15esimo posto per Domenico Palesse che esce in 15° posizione, portando a casa 22.099$.

Evento 35– Il $5,000 Pot-Limit Omaha (6-Handed) sorride a Jeff Lisandro  (26esimo) per $15,631. Trionfa un volto noto del poker mondiale come Jason Mercier.

Evento 36 – Tre piazzamenti azzurri nel $2,500 No-Limit Hold’em: 18° Alessio Fratti – $26,864; 79° Giuseppe Pantaleo – $8,481 e 121° Ivan Tononi – $5,680. Braccialetto a Mikhail Lakhitov ($ 749,610)

Evento 37 – Un altro ottimo piazzamento per i nostri colori è il nono posto di Max Pescatori nel torneo l’H.O.R.S.E. Championship da 10.000 dollari di buy-in. Il "pirata" milanese si aggiudicanda poco meno di 50 mila dollari di premio. Vince Fabrice Soulier.

Evento 38 – Bandierine per Gianluca Speranza(44° , $10,771) e Giuseppe Calella  (75° , $5,489) nel $1,500 No-Limit Hold’em.Un altro ucraino, Arkadiy Tsinis, è il vincitore.

Evento 39 – Brilla Claudio Rinaldi nel  $2,500 Pot-Limit Hold’em/Omaha. Swissy chiude 21esimo per $9,223.  Mitch Schock è il campione.

Evento 40 – E' il November Nine Matt Jarvis a trionfare nel $5,000 No-Limit Hold’em (6-Handed) in cui due italiani giungono nelle prime dieci posizioni: Marco Stivoli che chiude ottava per poco più di 70 mila dollari e Massimiliano "Visdiabuli" Martinez che si porta a casa $52,431.

Evento 41 – Michele Limongi dimostra di essere uno degli azzurri più in forma anche nel $1,500 Limit Hold’em Shootout dove termina 23esimo per $4,118. Vince Justin Pechie.

Evento 42 – Grande prestazione di Dario Alioto nel $ 10,000 Pot-Limit Omaha Championship. Il capitano del Team Sisal Poker è stato in corsa fino alla fine per la conquista del prestigioso braccialetto di campione PLO. Ma un paio di mani sfortunate lo hanno costretto ad arrendersi alla quinta posizione che gli vale comunque 204.113 dollari. Gloria anche per Max Pescatori al 27esimo posto con 25.891 dollari di premio.

Evento 43, 44, 45 e 47– Il $1.500 No-Limit Hold’em vinto dal brasiliano Andre Akkari vede l'ITM Romeo Paludo , 278esimo per $2,815; il Seven Card Razz da $ 2.500 di buy-in vede la vittoria dello statunitense Rep Porter; il texano Kenneth Griffin si aggiudica il braccialetto del torneo di No-Limit Hold'em da $ 1.000 di buy-in . Buona la prestazione del nostro Nicolò Calia che ha concluso la gara al 16° posto, eliminato dal futuro vincitore, guadagnando un premio di $ 16.256, ITM anche Lorenzo Sabato al 36° posto per $10,560.