Conclusa la rassegna del World Series of Poker Circuit all'Harrah's Tunica, in Mississipi. A portarsi a casa il titolo e il montepremi di 140mila dollari (oltre che un ticket per il main event delle WSOP) è stato lo statunitense di origini polacche Paul Wasicka, un giocatore di altissimo livello capace di vincere nel corso della sua carriera ben 7,5 milioni di dollari e di sfiorare la conquista del main event delle WSOP nel 2006 (battuto all'heads up da Jamie Gold).

Wasicka, che era uno dei favoriti sin dal primo giorno, si è imposto su un field di altissimo livello, con giocatori del calibro di Matt Stout, Dwyte Pilgrim e Carter Phillips (vincitore dell'ultimo EPT di Barcellona, tra l'altro) a contendergli la vittoria fino al final table.

Dopo la tappa di Tunica, non si ferma certo il circuito statunitense del grande poker, con gran parte dei rounders che si sposteranno in California per l'attesissimo main event del WPT L.A. Poker Classic in programma nelle prossime settimane.