Field incredibile per l'evento 4 delle World Series of Poker Europe 2010, il torneo £10,350 No-Limit Hold'em High Roller Heads-Up. Al Casino at the Empire, infatti, erano presenti tutti i migliori giocatori al mondo, oltre che i migliori specialisti del gioco Heads Up e, quando in gioco sono rimasti solo in 32, molti big sono ancora in corsa per la conquista del braccialetto e della prima moneta da circa 290mila pounds. A cominciare dal fenomenale Phil Ivey, capace di schivare due avversari pericolosissimi come Sam Trickett (uno dei più in forma al momento) ed Erik Sadstrom, per proseguire con Gus Hansen, Daniel Negreanu ed Ilari "Ziigmund" Sahamies che, dopo una lunghissima maratona è riuscito ad avere la meglio di un coriaceo Mike Matusow. Senza dimenticare i vari Huck Seed, che si sta davvero specializzando nei duelli "testa a testa", Howard Lederer, tornato a giocare un poker di altissimo livello dopo un periodo non brillantissimo, Neil Channing, Eugeney Timoshenko e giovani promesse del poker online come Andrew Robl, Scott Fischman e Matin Kabrhel.

Non ce l'hanno invece fatta alcuni fra i più autorevoli esponenti di Full Tilt Poker come Chris Ferguson, Andy Bloch, Erik Seidel, John Juanda e soprattutto Tom "durrrr" Dwan, eliminato anche con un po' di sfortuna nel secondo round. Stesso destino per i "rivali" di Pokerstars con Vanessa Rousso e Jason Mercier a dover abbandonare la gara, in compagnia dei vari Carlos Mortensen, Phil Hellmuth, Antonio Esfandiari e Jeff Lisandro. Insomma, una gara intensa e ricca di stelle che andrà davvero seguita fino in fondo, con duelli che promettono di regalare emozioni e colpi di scena.

Aggiungi un commento!