La trentunesima edizione delle World Series of Poker si svolge ancora al Binion's Horseshoe e ancora una volta demolisce tutti i precedenti record quanto a partecipazione e montepremi. Al main event, in particolare, si iscrivono ben 521 players ed il montepremi sale fino alla quota di 5,12 milioni di dollari, con il primo classificato che incassa ben 1,5 milioni di dollari.

E ad imporsi è uno dei rounders più conosciuti al mondo, quel Chris "Jesus" Ferguson che poi sarà impegnato in prima persona nel lancio di una delle più grandi poker rooms al mondo, ovvero Full Tilt Poker. Solido e glaciale al tavolo, Ferguson riuscirà a battere nell'heads up conclusivo T. J. Cloutier (al quale andranno comunque ben 900mila dollari), cominciando così la sua lunga e profittevole carriera di torneista (nella stessa edizione vincerà anche un braccialetto nel 7 Card Stud).

Nei side events spiccano le affermazioni del mitico Johnny Chan (Pot Limit Omaha $1,500), del professore Howard Lederer ($5,000 Omaha Hi / Lo), della bravissima Jennifer Harman ($5,000 No Limit Deuce To Seven Draw) e del campione del mondo Huck Seed (nel $1,500 Razz) che confermerà di essere uno dei giocatori più completi in assoluto.

Aggiungi un commento!