Mentre sono già in corso i primi eventi delle prestigiose World Series of Poker ed il Rio Hotel and Casino è preso d'assalto da migliaia di rounders alla ricerca del mitico "braccialetto", ripercorriamo le edizioni che hanno fatto la storia del poker.

Siamo dunque giunti al 2001, con la trentaduesima edizione che si svolge ancora al Binion's Horseshoe e vede al via ben 613 giocatori per un montepremi complessivo di 6,13 milioni di dollari. A portarsi a casa il titolo e il milione e mezzo di dollari è uno dei più forti giocatori di sempre, lo statunitense di chiare origini spagnole Juan Carlos Mortensen, che sarà anche l'unico capace di vincere anche il main event del circuito del World Poker Tour.

In un final table indimenticabile Mortensen (che vanta quasi 10 milioni di dollari di vincite in carriera) avrà la meglio di Dewey Tomko, Stan Schrier e soprattutto di Phil Hellmuth, che chiuderà al quinto posto sfiorando il secondo titolo assoluto.

Ma questa sarà davvero l'edizione dei grandi nomi, con i side events che vedono trionfare campioni del calibro di Allen Cunningham, Erik Seidel (in uno spettacolare heads up con Johnny Chan che in qualche modo è la rivincita del main event dell'87), David Pham, Barry Shulmann, Howard Lederer, Scotty Nguyen (nel Pot Limit Omaha da $5,000 ed in heads up ancora contro Hellmuth), nonchè dello stesso Phil Hellmuth che si imporrà sull'eterno secondo T.J. Cloutier nel $2100 No Limit Hold'em.

Aggiungi un commento!