Come vi abbiamo raccontato nel precedente articolo, il main event delle World Series of Poker Europe 2010 è stato vinto, per la verità abbastanza a sorpresa, dall'inglese James Bord. Malgrado si tratti di un giocatore che può vantare già numerosi piazzamenti ITM alle WSOP, non sono in molti a conoscere il rounder britannico. Il ventinovenne di Stanmore è infatti principalmente un giocatore di poker cash game e nei grandi Casino statunitensi e britannici batte con frequenza i tavoli High Stakes. In particolare l'inglese preferisce giocare i Mixed Games e non aveva mai considerato di poter diventare un buon giocatore "da torneo", proprio per la sua incapacità nel "sopportare i tempi morti e le lunghezze dei grandi eventi internazionali".

Si autodefinisce un “professional gambler” e da almeno 5 anni ha fatto del poker la sua profittevole professione, superando ovviamente dopo il successo londinese anche la soglia degli 1,4 milioni di dollari di vincite in carriera. Prima di diventare un rounder di professione, Bord lavorava in una influente banca londinese e il successo nel main event WSOPE ha reso felici anche i i suoi stakers, fra i quali figura anche il forte giocatore inglese Sam Trickett. Insomma, tutt'altro che uno sprovveduto e qualcosa ci dice che lo rivedremo presto ai tavoli dei grandi appuntamenti del circuito pokeristico internazionale…