Grande spettacolo ai tavoli del Casinò at The Empire di Londra, con il tavolo finale del terzo evento delle World Series of Poker Europe 2010, il £10,75 No Limit Hold'em. A scontrarsi  nove giocatori di grande talento, guidati dal chipelader della giornata precedente Mehdi Senhaji, una delle rivelazioni di questa edizione dell'evento "europeo" delle WSOP 2010. Ma l'attesa era tutta per il britannico JP Kelly, giocatore estremamente valido tecnicamente che si era imposto in questo evento proprio nello scorso anno e che dunque sognava un clamoroso "back to back". E a dire la verità il pro di Pokerstars non ha tradito le attese, con una gara di altissimo livello che gli ha permesso di issarsi fino all'heads up conclusivo contro il sorprendente connazionale Scott Shelley. Quest'ultimo, in effetti, partiva da short stack al final table, ma era riuscito a recuperare anche grazie ad una serie di colpi particolarmente fortunati, rendendosi protagonista di un paio di eliminazioni. L'atto finale vede Kelly partire in vantaggio nei confronti del meno titolato rivale, ma in un gioco dove gli equilibri mutano rapidmente bastano poche mani per sovvertire l'inerzia di un match. E così, dopo una serie di piccoli piatti incamerati da Shelley, si arriva alla mano decisiva che vede Kelly spingere con QJ e trovare il call del rivale con 33: il flop regala subito il set e turn e river sono senza sorprese. Alla fine, dunque, titolo e braccialetto vanno a Scott Shelley, che incamera anche un assegno di ben 133,769 pounds, mentre per l'ottimo JP Kelly resta la consolazione di un ottimo torneo giocato ai massimi livelli ed un premio di circa 83mila pounds.

Aggiungi un commento!