Si è concluso con l'epilogo più atteso dagli appassionati di tutto il mondo il final table del primo evento delle WSOPE 2010. Infatti, a spuntarla nel $2650 No Limit Hold'em Six Handed è stato proprio Phil Laak, esuberante rounder statunitense che si è presentato ai tavoli del Casino at the Empire di Londra con un'acconciatura a dir poco singolare e con i postumi delle ferite del terribile incidente stradale di cui è stato vittima qualche settimana fa.

Unabomber ha però dovuto faticare non poco per vincere il suo primo braccialetto delle World Series of Poker, rendendosi protagonista di una entusiasmante rimonta, con sorpasso finale, nei confronti del canadese Andrew Pantling, dominatore della gara fin dalle prime battute. I due sono stati gli assoluti protagonisti del final table e, dopo aver eliminato gli altri 4 contendenti, hanno dato vita ad un interminabile heads up. Un duello risolto solo dopo una discutibile chiamata di Pantling che con bottom pair crede di "pizzicare" in bluff il compagno di Jennifer Tilly (il quale mostra doppia…) e con una mano conclusiva che vede Laak vincere un colpo 60 / 40. Insomma, alla fine un successo meritato per un giocatore che ha mostrato notevoli segni di miglioramento "tecnico", con una più accorta gestione dello stack che ha reso più efficace anche il suo gioco aggressivo e, come sempre, imprevedibile.

Ecco infine il payout

  1. Phil Laak 170,902 £
  2. Andrew Pantling 108,505 £
  3. Cris Bjorin 70,473 £
  4. David Peters 48,202 £
  5. Ilan Rouah 33,617 £
  6. William Tann 23,900 £