Si chiude con un risultato straordinario e anche con un pizzico di rammarico il main event delle World Series of Poker Europe di Fabrizio Baldassarri. Infatti, lo specialista del poker cash game riesce a cogliere un risultato storico, chiudendo al secondo posto dopo un final table estremamente avvincente, arrendendosi solo all'inglese James Bord.Un tavolo che alla partenza vedeva l'azzurro al settimo posto del chipocunt, con l'ottimo Dan Fleyshman a guidare, seguito da quello che sarà uno dei grandi protagonisti della serata al Casino at the Empire di Londra, lo statunitense Ronald Lee. Infatti, sarà proprio quest'ultimo ad eliminare ben 5 giocatori, prendendo decisamente il comando delle operazioni quando in gioco, oltre a Baldassarri e Bord, resta solo l'inglese Roland De Wolfe.

Ma per l'idolo di casa non ci sarà gloria ulteriore, dal momento che verrà eliminato poche mani prima della pausa cena proprio dal nostro Fabrizio Baldassarri. L'azzurro, autore di una gara praticamente perfetta, con una serie di rilanci e 3bet che gli permettono di aggiudicarsi un gran numero di piatti uncontested, decide infatti di chiamare in war blind il push di De Wolfe,trovandosi comunque avanti allo showdown

  • Baldassarri [Aq][8p]
  • De Wolfe [Kf][Qf]

Il flop regala subito la doppia coppia al nostro portacolori e per De Wolfe non c'è nulla da fare, con un quarto posto comunque più che positivo. Con solo tre giocatori, il tavolo vive le sue fasi più emozionanti ed il nostro superbaldas riesce a risalire la china dopo una serie di colpi sfortunati, grazie ad una continua serie di 3bet su uno stanco Nicolas Levi che vede ridursi inesorabilmente il suo stack fino ad essere eliminato da Bord in un classico coin flip.

Il duello finale vede dunque l'italiano opposto al sorprendente inglese e riserva tantissime emozioni ai tanti presenti nella sala del Casinò. Dopo un avvio deciso con un match – point giocato piuttosto male (push con Q8 contro AK), però, superbaldas vede il suo stack ridursi progressivamente fino a provare a risalire pushando con 55: sfortunatamente per lui il suo avversario mostra TT e il board non regala aiuti. Finisce dunque con un comunque brilantissimo secondo posto l'avventura di Fabrizio Baldassarri alle WSOPE 2010 e la consolazione di un payout che vede

  1. James Bord 830.401£
  2. Fabrizio Baldassari 513.049£
  3. Ronald Lee  376.829£
  4. Roland De Wolfe  278.945£
  5. Nicolas Levi  208.119£
  6. Daniel Steinberg  156.530£
  7. Dan Fleyshman  118.643£
  8. Brian Powell 90.617£
  9. Marc Inizan 69.754£
Aggiungi un commento!